Che cos’è il C.A.M, Coordinamento Associazioni Musicisti

E’ passato quasi un anno da quando si sono riunite (in videoconferenza), per la prima volta, le associazioni che rappresentano i musicisti lavoratori : ACEP, AIA, ANPAD, ASAE, ASSOARTISTI, ASSOLIRICA, FNAS, ITALSHOW, MIDJ, NOTE LEGALI, SOS MUSICISTI, UNCLA.

Il periodo di immobilità forzata ha palesato le fragilità delle tutele del lavoro dello spettacolo e il crescente bisogno di rappresentanza ha spinto dei volontari tra associazioni, sindacati, cooperative e movimenti spontanei ad aggregarsi per avviare dei tavoli di lavoro che consentissero un’indagine trasversale del settore al fine di migliorarlo con delle proposte da presentare nelle sedi apposite.

È stato fatto uno studio sistematico dei dati messi a disposizione delle varie rappresentanze e promossa una raccolta ulteriore durante il lockdown grazie alla mobilitazione di molti colleghi a livello nazionale: inesperienza, difficoltà, vite di musicisti a tutti i livelli sono state analizzate e sintetizzate in un documento in itinere strutturato sotto il profilo previdenziale e fiscale per una Riforma del Settore perché niente torni ad essere come prima ma meglio di prima!

Nel mese d’aprile del 2020 il CAM ha aderito al Movimento Forum Arte e Spettacolo, tavola rotonda di tutti i comparti del settore spettacolo, prendendo parte attiva con le sue singole realtà all’elaborazione di un percorso unitario che favorisse la rappresentanza di fronte alle Istituzioni durante il periodo di emergenza e successiva ripartenza.

Lo scopo del Coordinamento è quello di creare una realtà unitaria che sia per tutti specchio e rappresentanza del settore a tutti livelli, per tutti i generi e ogni classe professionale.

Tutti noi di Ital Show siamo estremamente orgogliosi di figurare tra le associazioni del CAM e collaborare attivamente per questo progetto!